Montagnana    Splendida cittadella medievale Veneta, con la sua cinta muraria magnificamente conservata..
, 35044 - Montagnana (PD) Coordinate: 45,2336096 - 11,4672416 GMS:45° 14' 0,995'' - 11° 28' 2,07''
0039 0429 81320
Ufficio Turistico I.A.T. Montagnana
Splendida cittadella medievale Veneta, con la sua cinta muraria magnificamente conservata..
Borgo antico, città murata

Fra le città murate del Veneto, Montagnana è quella che meglio ha saputo conservare la sua cinta medievale: le manomissioni sono infatti poche e poco evidenti, al punto da poter affermare che attualmente l’ammiriamo più o meno come la si vedeva nel XIV secolo. La cittadella venne fortificata prima da Ezzelino da Romano con l'articolato Castello di San Zeno (circa nel 1250), poi venne circondata dal grande complesso murario inziato dal comune di Padova nel 1260 e completato dai Carraresi tra il 1342 e il 1362.

La cinta muraria di Montagnana è una fra le meglio conservate; molte sono le vicende storiche che hanno portato all’innalzamento delle mura e alla costruzione di alcuni suoi edifici usati in piena età medievale a difesa della città. Il cammino di ronda fu ricavato all'epoca facendolo sostenere da archivolti poggianti su pilastri. Il legno, utilizzato in precedenza venne quasi totalmente bandito perchè facile da bruciare.
La caratteristica più notevole delle mura carraresi è rappresentata dalle 24 torri  che consentono migliore osservazione e tiro. Le torri hanno una fondazione piramidale e benché presentino sei lati, nella parte anteriore sono costruite secondo la geometria dell’ottagono, unendo in questo modo all’indubbia efficacia difensiva anche un eccellente effetto estetico. La loro altezza supera i 17 metri fino ad arrivare, nelle torri angolari, ai 19.

Di notevole interesse  è il Duomo Santa Maria Assunta; eretto nel XV secolo sui resti di una chiesa del X secolo, è intitolato a S. Maria Assunta, dal 1426 patrona di Montagnana, che si festeggia il 15 agosto. La costruzione del Duomo iniziò nel 1431 e si concluse nel 1502.  L'esterno del duomo è di tipo gotico, mentre il suo interno è di gusto rinascimentale.
Tra le molte opere d'arte presenti, di notevole importanza sono i due affreschi attribuiti al Giorgione raffiguranti Davide e Golia e Giuditta e Oloferne, la
pala d'altare con la Trasfigurazione realizzata dal Veronese nel 1555 e la Cappella del Rosario che unisce temi sacri ad iconografia pagana.

Monumenti e luoghi d'interesse

- Castello di San Zeno: Un recente restauro ha reso il Maniero, uno dei gioielli di maggior pregio della provincia padovana; oggi è sede del Museo Civico Antonio Giacomelli (visitabile).

- Rocca degli Alberi: monumento simbolo di Montagnana, visitabile a pagamento.




Eventi e manifestazioni

- Festa del prosciutto di montagnana: Appuntamento enogastronomico di primo piano tra le mura di una sedducente cittadina medievale.

- Palio dei 10 comuni: Qui si rinnova, secondo lo Statuto del 1366, la sfida di abilità e coraggio fra dieci cavalli e dieci cavalieri dei comuni del Montagnanese.

- Mercatino dell'antiquariato e del collezionismo: tutte le terze domeniche del mese (eccetto luglio e agosto), presso il centro storico in Piazza Vittorio Emanuele.


Aree di sosta attrezzate, punti sosta e parking accessibili ai camper.

- Punto di sosta camper: Via Circonvallazione Nord, a 500 metri dal centro cittadino. Gratuito.

- Parking della stazione: accessibile ai camper, non molto grande ma gratuito. Non esistono restrizioni alla sosta dei camper.


Ultimo Aggiornamento: 11/08/2013