Torna all'elenco

News

4.000 firme a sostegno della legge 694 sugli autocaravan

mercoledì  24 novembre 2010

Il Camper Club La Granda per consegnare le firme a sostegno della nuova legge 694, la quale dovrebbe innalzare i limiti di portata con patente B, dagli attuali 35 q.li a 42,5 q.l


“Una rappresentanza del Camper Club La Granda, formata da Giorgio Raviola, Luigi Leva e Alberto Trani, rispettivamente Presidente, Vice e Consigliere della Sezione Etruria, è stata ricevuta a Roma, nella sede del Parlamento, in Commissione Trasporti della Camera dei Deputati per la consegna delle oltre 4.000 firme raccolte tra i soci ed i simpatizzanti del Camper Club La Granda, a sostegno dell’approvazione della proposta di legge “694 - Nuove disposizioni in materia di autocaravan”, nella quale assume rilevanza il provvedimento relativo alla portata con patente di categoria B, vale a dire l’elevazione dagli attuali consentiti q.li 35,00 a 42,50.”
“E’ stato un incontro fruttuoso al quale hanno partecipato gli Onorevoli: Mario Valducci, Presidente; Silvia Velo, Vice Presidente; Giancarlo Di Vizia, Vincenzo Garofalo, e Settimio Nizzi, membri della commissione, e l’Onorevole Franco Ceccuzzi proponente il disegno di legge in argomento. L’On.le Silvia Velo faceva un riepilogo dei punti salienti della proposta 694 e ne evidenziava i riflessi positivi che una sua approvazione avrebbe nello specifico settore del camper. A seguire una presentazione del nostro Camper Club e della nostra raccolta firme, occasione nella quale abbiamo avuto modo di ribadire la necessità di mettere ordine nel nostro settore, anche in considerazione del fatto che il camperista rappresenta una importante risorsa per il paese, raffigurando un turismo che destagionalizza i flussi turistici e percorre il territorio, sul quale spende.

Queste ed altre motivazioni ancora hanno trovato una generale condivisione ed i presenti hanno dimostrato grande interesse verso queste problematiche. Il Presidente Mario Valducci proponeva seduta stante le possibili linee guida da seguire per rendere quanto mai breve e snello il percorso per arrivare rapidamente alla discussione e successiva approvazione della 694.
Come Camper Club La Granda non possiamo che ringraziare questi signori che, oltre ad averci accolto con simpatia ed interesse, sembrano aver preso veramente a cuore il problema, apprezzando anche la nostra iniziativa a sostegno del loro impegno e del loro lavoro. Un grazie va anche a coloro i quali hanno firmato la nostra petizione ed un augurio a tutti che la 694 possa il più presto possibile diventare legge, con tutti i conseguenti benefici. Noi continueremo a seguire con costanza i lavori della Commissione Trasporti della Camera dei Deputati e vi terremo aggiornati sugli sviluppi futuri.”

Il testo, oltre a promuovere e sostenere la diffusione di un segmento turistico in crescita che si svolge all’aria aperta, che muove sempre più ricchezza e destagionalizza i flussi, interviene sulle norme del codice della strada per innalzare la guidabilità dei camper con patente B, dagli attuali 35 ai 42.5 quintali, al pari di altri Paesi europei. “Il Presidente Valducci – dicono Ceccuzzi e Velo – ha preso l'impegno di verificare con il governo la praticabilità dell’innalzamento del limite di peso dei camper guidabili con la patente B. Una modifica attesa sia dai camperisti che dall'industria del settore, concentrata per l'80 per cento nelle province di Siena e Firenze. Il limite di 35 quintali non è più adeguato a contenere gli allestimenti interni sempre più ricercati e capaci di soddisfare tutte le esigenze di comfort. Una crescita di domanda e offerta che si incontrano ma che rischiano di essere penalizzate dalle norme sul limite di peso – concludono i parlamentari democratici – che l'industria non può contenere se non a discapito dell'abitabilità dei camper”.


Il Presidente del Camper Club la Granda
Piero Marenco
Il Responsabile delle relazioni esterne nonchè Presidente della sezione "Etruria" del Camper Club La Granda
Giorgio Raviola


Aggiornamento del 25.11.2010