Sant'Agnello   
, 80065 - Sant'Agnello (NA) Coordinate: 40,630204 - 14,398019 GMS:40° 37' 48,734'' - 14° 23' 52,868''
0039 081 8074033
0039 081 8773397
Tappe turistiche raggiungibili a piedi Borgo antico, città murata mare Zona servita dai mezzi di trasporto pubblici Ideale per famiglie

Storia......il comune di Sant'Agnello divenne autonomo dal Piano di Sorrento nell'anno 1866.  Vittorio Emanuele II, a seguito delle soffocanti insistenze, sancì nel dicembre del 1865 la nascita di questo comune, ripartito in cinque rioni: rione Colli di Fontanelle, rione Angri, rione Maiano, rione Cappuccini,  e rione Tordara-Trasaella.

Durante il fascismo, Sant'Agnello si unì con i paesi di Sorrento, Piano di Sorrento e Meta, istituendo la "Grande Sorrento", per poi ridivenire autonomo nel periodo dopoguerra.


Monumenti ed edifici storici

-Villa Crawford......Questa magnifica abitazione, dalle fattezze medievali è posizionata a picco sul mare e dalla sua ubicazione si scorge un'incantevole vista del Golfo di Napoli.

I rinforzi strutturali furono realizzati dal suo proprietario, lo scrittore americano Francis Marion Crawford, il quale fece incidere sui bastioni le parole "IN TEMPESTATE SECURITAS". Dopo la morte dello scrittore, la villa rimase ai famigliari, per poi esssere donata successivamente all'Istituto di Maria Ausiliatrice.

Le parti interne dell'edificio ottocentesco furono arricchite con rivestimenti lignei finemente intagliati, opera dell'artigiano sorrentino Giovanni Massa. Nel giardino della villa sono esposti gli antichi reperti della collezione privata di  Crawford, oltre ad alcune sculture di suo padre.

L'ottocentesca Villa Crawford è indiscutibilmente uno dei maggiori punti d'interesse artistico e culturale della costiera sorrentina.

-Frantoio Gargiulo......in frazione di Nastro Argento è possibile visitare il Frantoio Gargiulo; un percorso di 4 tappe per conoscere il metodo di lavorazione dell'olio in queste terre e la degustazione dei prodotti tipici locali.

-Chiesa dei Frati Cappuccini......eretta nell'anno 1586 assieme al vicino convento, è situata nel Rione Cappuccini in Corso Crawford, 62 a Sant'Agnello. L'interno della chiesa presenta una sola navata con tre cappelle sul lato destro. Le opere d’arte preservate presso il santuario sono: una tela, realizzata dall'artista Eduardo Scarpati, raffigurante la Madonna con i Santi Francesco e Giovanni in adorazione e una scultura di San Francesco posizionata sulla sommità della facciata.

-Chiesa dei Santi Prisco e Agnello......intitolata al patrono del paese assieme a San Prisco, il sacro edificio si trova in Piazza Sant'Agnello e preserva al suo interno le tre tele di Giuseppe Castellano, raffiguranti: la Trinità con la Vergine e i due omonimi santi, la Lavanda dei Piedi e un'Ultima Cena.


Le spiagge di Sant'Agnello

Le due spiagge libere più conosciute di Sant'Agnello sono: la spiaggia di Santa Caterina, situata in Via  Marina di Cassano  e la spiaggia libera di Marinella,  situata nelle immediate vicinanze della scogliera.

L'intero litorale, con le sue trasparenti acque e i suoi attrezzatissimi stabilimenti balneari, offre agli ospiti ogni genere di comfort. Grazie anche all'accurato servizio dei ristoratori del luogo, sempre pronti a proporre squisite pietanze, cocktail, musica e tanto divertimento.


Eventi, tradizioni e folclore

-Sagra Fontanelle e Mostra Mercato......l'evento propone la vendita e la degustazione degli eccellenti prodotti  caratteristici di questa terra. Durante la sagra, per l'intrattentimento dei partecipanti, verranno inscenati piacevoli spettacoli, trai quali la rivisitazione dell’antico metodo della pigiatura dell’uva.

Queste giornate, all'insegna del gusto e delle tradizioni contadine, sono offerte dal Comune di Sant'Agnelllo in collaborazione con l’associazione Nuovi Orizzonti. L'evento si svolge in  Frazione Colli di Fontanelle, nel periodo dal 23 Agosto al 26 Agosto.

-Terre, Acqua e Fuoco......l'evento, proposto con cadenza annuale presso il Rione Maiano, vuole dare spazio all’arte, alla musica e  all'enogastronomia tipica di questo luogo. La manifestazione, organizzata dall'Associazione Amici di San Rocco, da cui prende il nome, si tiene l'ultima domenica di agosto e prevede il gemellaggio, ogni anno rinnovato, con una città d’arte italiana.




 


 


Ultimo Aggiornamento: 16/10/2018